Slider DEMO

Fatturazione elettronica

L’obbligo della fatturazione elettronica nei confronti della Pubblica Amministrazione è stato introdotto dall’art. 1, commi 2009-2014, della Legge 244/2007 e disciplinato dal Regolamento adottato con Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 55 del 3 Aprile 2013.

L’obbligo comporta che “l’emissione, al trasmissione, la conservazione l’archiviazione delle fatture emesse nei rapporti con le amministrazioni pubbliche anche sotto forma di nota, conto, parcella e simili, deve essere effettuata esclusivamente in forma elettronica”.

Dal prossimo 31 marzo 2015 tale obbligo riguarderà anche gli Enti locali e come tale anche il Comune di Ovindoli (art. 25, comma 1 del D.L. n. 66/2014); pertanto, a decorrere da tale data, ogni fornitore dovrà produrre, nei confronti dell’Ente, esclusivamente fatture elettroniche, nel rispetto delle specifiche regole tecniche reperibili sul sito www.fatturepa.gov.it

I fornitori potranno effettuare la trasmissione delle fatture elettroniche, direttamente o ricorrendo ad un intermediario, secondo le specifiche contenute nel D.M. 55 del 3 aprile 2013, esclusivamente attraverso il Sistema di Interscambio (SDI) istituito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, la cui gestione è stata assegnata all’Agenzia delle Entrate.

Il D.M. n. 55 del 3 aprile 2013 specifica altresì le regole tecniche per l’identificazione univoca degli uffici centrali e periferici delle amministrazioni destinatari della fatturazione e, all’art. 3, comma 1, impone alle Pubbliche Amministrazioni destinatarie di fatture elettroniche di individuare i propri uffici deputati alla ricezione delle fatture.

Il Codice Univoco Ufficio (CUU) è una informazione obbligatoria della fattura elettronica e rappresenta l’identificativo univoco che consente al Sistema di Interscambio (SDI), gestito dall’Agenzia delle Entrate, di recapitare correttamente la fattura elettronica all’Ufficio destinatario. L’informazione relativa al Codice Univoco Ufficio deve essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell’elemento del tracciato 1.1.4 denominato “Codice Destinatario”; il campo deve contenere il codice a 6 caratteri, presente su IndicePA tra le informazioni relative al servizio di fatturazione elettronica, associato all’ufficio che, all’interno dell’amministrazione destinataria, svolge la funzione di ricezione della fattura.

Il Comune di Ovindoli sta predisponendo l’attivazione del Servizio di ricezione delle fatture elettroniche per quasi tutti gli uffici presenti nell’organigramma dell’Ente, a ciascuno dei quali l’Indice delle Pubbliche Amministrazioni (IPA) ha attribuito un distinto Codice Univoco. L’elenco dei CUU per i quali sarà attivato il servizio di fatturazione elettronica, che dovranno quindi essere utilizzati per ciascuna fattura elettronica inviata al Sistema di Interscambio a decorrere dal 31.03.2015 è di seguito riportato:

 

UNITA’ ORGANIZZATIVA Codice Univoco Ufficio CUU
   
Area Protocollo   5F835R
Area Tecnica  Z81H5A
Area Finanziaria   KEA23I
Area Affari Generali   UF7F6A
Area Polizia Municipale  709TBG

 

Il Codice Ufficio da riportare in fattura sarà quello dell’Ufficio competente con il quale è stato stipulato il contratto di affidamento/fornitura, salvo diversa comunicazione.

IMPORTANTE:

Fermo restando l’obbligo dal 31 marzo 2015 di emettere fatture esclusivamente in forma elettronica nei confronti del Comune di Ovindoli, nel frattempo e fino a diversa comunicazione, per ragioni procedurali amministrative non potranno essere accettate fatture elettroniche prima di tale data. Pertanto, fino all’avvio della gestione elettronica delle fatture i fornitori dovranno proseguire a predisporre e trasmettere le fatture, non elettroniche, seguendo le consuete modalità.

Ad integrazione di quanto sopra, si evidenzia che potranno essere accettate e processate fatture non elettroniche emesse antecedentemente al 31 marzo 2015 e comunque pervenute entro il 30 giugno 2015, trascorso tale periodo, questa Amministrazione non potrà procedere ad alcun pagamento, nemmeno parziale, sino alla ricezione della fattura in formato elettronico.

Inoltre, ai sensi dell’art. 25 del Decreto Legge n. 66/2014, al fine di garantire l’effettiva tracciabilità dei pagamenti da parte delle pubbliche amministrazioni, le fatture elettroniche emesse verso le PA devono riportare:

• Il codice identificativo di gara (CIG), tranne i casi di esclusione dall’obbligo di tracciabilità di cui alla legge n. 136 del 13 agosto 2010;
• Il codice unico di progetto (CUP), in caso di fatture relative a opere pubbliche, interventi di manutenzione straordinaria, interventi finanziati da contributi comunitari e ove previsto ai sensi dell’art. 11 della legge 16 gennaio 2003, n. 3;

Pertanto questa Amministrazione non potrà procedere al pagamento delle fatture elettroniche che non riportato il CIG e CUP, ove previsti.

Al fine di rendere più facilmente processabile ogni fattura si evidenzia l’opportunità di indicare in fattura anche il numero della determinazione dirigenziale con la quale è stata commissionata la prestazione/fornitura e/o quello del relativo impegno; tale informazione non obbligatoria ma fortemente raccomandata da questa amministrazione, deve essere inserita nella fattura elettronica in corrispondenza dell’elemento tracciato 2.1.2.5 denominato “codice della commessa o della convenzione”, nel rispetto del formato alfanumerico previsto.

Tutti i dati relativi all’organigramma dell’Ente e ai relativi CUU che hanno attivo il servizio di Fatturazione Elettronica sono reperibili sul sito www.indicepa.gov.it oppure accedendo direttamente tramite il seguente link: http://www.indicepa.gov.it/ricerca/dettaglioservfe.php?cod_amm=c_c862 Ulteriori informazioni sulla fatturazione elettronica sul sito: www.fatturapa.gov.it

 

Il Responsabile Servizio Finanziario
Rag. Nicolina Berardi

Scarica allegato

 

Comune di Ovindoli

Via Dante Alighieri 67046 Ovindoli (AQ)
Telefono e Fax 0863.706100 - Fax 0863.710183
C.F. e P.I. 00097320667
Realizzato da Filippo Colabianchi con il software accessibili per la Pubblica Amministrazione Concreto CMS